Prenotazione on line


 
 
 

Valutazioni dell’hotel

La Storia

Per la prima volta nel 1576, questa casa con facciata a frontone e dalla forma allungata appare sulla veduta della città ad opera di Jos Murer e presenta la stessa forma anche in quella di Merian del 1642.  Da un piano conservato nell’archivio storico degli edifici si evince che la planimetria corrisponde in entrambe le vedute. Quale primo proprietario viene menzionato Hans Heinrich Hofmann, eletto membro della corte d'assise cittadina nel 1634. Per 3600 fiorini, nel 1642  egli vendette questo suo fondo alla città che a sua volta se ne servì per uno sambio di terreni con Hans Ulrich Grebel-Holzalb, proprietario terriero e dal 1640 balivo del castello di Laufen presso le cascate del Reno. Dal registro della popolazione del 1682 risulta che la casa era abitata da Hans Konrad Heidegger e che negli anni seguenti ne diverrà proprietario il capitano Hans Jakob Oeri (1690–1758). Nel 1715, costui sposò Dorothea Gwalter, figlia della locandiera della “Krone vor dem Kronentor”, e fece costruire un fabbricato destinato alla produzione di mussola dove oggi si trova il numero 2 della Florhofgasse. Grazie a questa attività diventò il primo milionario in fiorini di Zurigo. Hans Jakob Oeri ebbe due figli, Anna e Felix. Anna, sposata a Hans Kaspar Werdmüller, capo di una corporazione, fece demolire la casa della propria madre e al suo posto edificò l’attuale Rechberg. Felix sposò Elisabeth Lavater e visse da ricco erede nella dimora “Unteren Schönenberg”, rimasta di proprietà della famiglia Oeri fino al 1811.

Quali proprietari si successero il consigliere del comune Hans Konrad Finsler, fondatore dell’omonima casa bancaria e a partire dal 1830 il commerciante di seta, nonché nobile, Gottfried von Meiss-von Reinhard (1784–1858) la cui ditta portava il nome di “Meiss-Reinhard, Seiden und Floretseide”; verosimilmente il nome “Florhof” risale a questo periodo.

A partire dal 1907, dopo ripetuti passaggi di proprietà, questa bella casa patriziale viene adibita a pensione. Nel 1925 ne diventa proprietario Hans Beckel che fa rinnovare l’intero immobile. Dal 1960 al 1993, l’albergo sarà gestito dalla coppia Lilo e Hans Schilter.

Tra il 1994 e il 1997, l’hotel è stato completamente rinnovato e arredato a nuovo. Nel 1999, sono state ricavate due Junior Suite dal sottotetto e una piccola sala per banchetti dalla cantina a volta. Nel 2006 è il turno delle facciate; in tempo per festeggiare nel 2007 cento anni di ospitalità.

 

geschichte